06.07.2018—08.07.2018

Anti–Museum

Concerto, Simposio, Palermo

06.07.2018 H16:00
07.07.2018 H16:00
08.07.2018 H11:00
Ex Noviziato dei Crociferi
Via Torremuzza 21

Introduzione

Biografie

Programma

Dates
06.07.2018
08.07.2018
Location
Palermo
Category
Concerto, Simposio
Information

06.07.2018 H16:00
07.07.2018 H16:00
08.07.2018 H11:00
Ex Noviziato dei Crociferi
Via Torremuzza 21

Il simposio si concentrerà principalmente sulla mostra “Martin Kippenberger: The Museum of Modern Art Syros” come punto di partenza per approfondire questo progetto meno noto di Kippenberger, caposaldo della sua carriera artistica, e per esaminare ampiamente le odierne tematiche e criticità riguardanti il ruolo di istituzioni e musei. Il simposio è organizzato dall’Istituto Svizzero e dal MAMCO Genève ed è sostenuto dall’Estate of Martin Kippenbergerr, Galerie Gisela Capitain, Colonia.

La sera di sabato 7 luglio, in collaborazione con Montreux Jazz Artists FoundationMontreux sous les palmes.
Con concerti di: Elina Duni (voce e piano), Rob Luft (chitarra) e Tobias Preisig (violino).

Tavole rotonde in inglese.

Venerdì 6 luglio

ore 16-19  – Tavola rotonda 1

Descrizione del MOMAS
Testimonianze di diversi artisti sul progetto di Martin Kippenberger

Relatori
Daniel Baumann (Direttore alla Kunsthalle Zürich)
Lukas Baumewerd (Architetto)
Heike-Karin Föll (Artista)
Sophie Costes (Curatrice MAMCO, Genève)
Ulrich Strothjohann (Artista)
Michel Würthle (Artista)

Moderatore
Samuel Gross (Head Curator, Istituto Svizzero)

Cambio location: Cinema Rouge et Noir , Piazza Verdi 8
ore 20 – Proiezione dei film di Morgan Fisher e David Lamelas dal programma di Christopher Williams presentato a Syros nel 1995:

Picture and Sound Rushes, 1973, di Morgan Fisher
11 minutes, black and white, optical sound, 16mm

Projection Instructions, 1976, di Morgan Fisher
4 minutes, black and white, optical sound, 16mm

A Study of Relationships Between Inner and Outer Space, 1969, di David Lamelas
24 minutes, black and white, optical sound, 4:3 original format, 16mm film

con una introduzione di Christopher Williams

Sabato 7 luglio

ore 16-19 – Tavola rotonda 2

Anti-Museo
Mostre di artisti che mettono alla prova le possibilità del museo come proposta di Anti-Museo

Relatori
Antonio Scoccimarro (Publishing editor, Mousse Magazine, Milano)
Bea Schlingelhoff (Artista, Professoressa, Università delle Arti di Zurigo/ZHdK)
Niels Olsen e Fredi Fischli (Graphische Sammlung ETH, Zürich)
Swetlana Heger (Artista, Direttrice, Dipartimento Arte & Media, Università delle Arti di Zurigo/ZHdK)

Moderatrice
Charlotte Laubard (Rettrice, Dipartimento di Arti Visive, HEAD-Genève, Curatrice del Padiglione Svizzero, 58esima Biennale di Venezia)

 

ore 20 – Concerti in collaborazione con Montreux Jazz Artists Foundation

Montreux sous les palmes

Elina Duni (voce & piano) & Rob Luft (chitarra)
Tobias Preisig (violino)

 

Domenica 8 luglio

ore 11-13 – Tavola rotonda 3

L’architettura come timone del nuovo modello espositivo?
Riflessioni su chi sia il vero attore del nuovo modello espositivo 

Relatori
Lukas Baumewerd (Architetto)
Pippo Ciorra (Senior Curator MAXXI Architettura, Roma)
Boris Gusic (Architetto)
Philippe Rahm (Architetto)

Moderatore
Alessandro Bava (Architetto)

Elina Duni è una cantante svizzera-albanese nata a Tirana nel marzo del 1981. Il suo repertorio mescola il jazz, la musica folk balcanica con alcuni standard della canzone. I suoi testi sono cantati in bulgaro, rumeno, turco, rom, greco, albanese e inglese.

Rob Luft è un musicista londinese pluripremiato di 24 anni descritto come uno dei più importanti e talentuosi giovani chitarristi jazz contemporanei del Regno Unito. Rob è stato il vincitore del Kenny Wheeler Jazz Prize 2016 in associazione con l’edizione Records, e ha anche ricevuto il 2 ° premio al Montreux Jazz Guitar Competition 2016. Il suo album di debutto, “Riser”, è stato rilasciato nel luglio 2017, con grande successo di critica da parte dei media europei del jazz.

Tobias Preisig è un violinista e compositore svizzero nato a Zurigo nel 1981. Il suo stile può essere descritto come jazz alternativo o jazz improvvisato sperimentale. Suona principalmente con il suo duo di elettronica Egopusher. Ha fatto tournée in Svizzera, Francia, Austria, Germania, Giappone e Cina, suonando in festival come il Cully Jazz Festival, l’Überjazz di Amburgo, l’Offbeat di Basilea, il Jazz Festival Schaffhausen, l’Altstadtherst Düsseldorf, il Festival JZ di Shanghai.