31.05.2018

La Mia Vita da Rita

Cinema, Proiezione, Roma

Cinema Trevi
Vicolo del Puttarello, 25

Introduzione

Programma

Sinossi

Biografie

Dates
31.05.2018
Location
Roma
Category
Cinema, Proiezione
Information

Cinema Trevi
Vicolo del Puttarello, 25

A Swiss producer story

Un incontro approfondito con una casa di produzione indipendente di Ginevra fondata nel 2003 da Max Karli & Pauline Gygax. Sin dalla sua fondazione Rita Productions ha dimostrato d’essere una ‘master class’, producendo film che hanno vinto numerosi premi internazionali e nominati a numerosissimi altri (Oscar e Golden Globe), concorrendo contro i giganti di Hollywood. Nel corso della serata presenteremo un film d’animazione in stop motion Ma vie de courgette (La mia vita da zucchina) di Claude Barras e un lungometraggio di finzione Les Grandes Ondes (à l’ouest), (Longwave) di Lionel Baier. Presenti all’evento i due produttori, il regista Lionel Baier e la sceneggiatrice Céline Sciamma. Il dibattito sarà moderato da Joëlle Comé direttrice dell’Istituto Svizzero, Roma e vi sarà ampio spazio dedicato per domande del pubblico.

Sinossi

Ma vie de courgette (La mia vita da zucchina)
2016
Regia: Claude Barras
Sceneggiatura: Céline Sciamma 66’; versione in lingua originale con sottotitoli in italiano
Accolto trionfalmente all’ultimo Festival di Cannes, Ma vie de courgette è un gioiello di cinema d’animazione realizzato interamente in stop-motion, diretto da Claude Barras e scritto da Céline Sciamma, regista di film di culto come Tomboy. Protagonista è un bambino di 9 anni soprannominato Zucchina, che dopo la scomparsa della madre viene mandato a vivere in una casa famiglia: grazie all’amicizia di un gruppo di coetanei, tra cui spicca la dolce Camille, riuscirà a superare ogni difficoltà, abbracciando infine una nuova vita. Barras e Sciamma firmano un’opera di grande poesia e originalità, premiata ad Annecy come miglior lungometraggio d’animazione dell’anno e considerata tra le possibili sorprese agli Oscar 2017.

Les Grandes Ondes (à l’ouest) (Longwaves)
2013
Regia: Lionel Baier
Sceneggiatura: Lionel Baier & Julien Bouissoux 85’; versione in lingua originale con sottotitoli in inglese.
Les Grandes Ondes (à l’ouest), è una commedia drammatica di produzione svizzera-francese-portoghese. Il film è ambientato nel 1974 ed è basato su una storia vera. A un team di produzione della Radio Svizzera Romande viene assegnato un pezzo sugli aiuti svizzeri in Portogallo, in realtà, però, sono testimoni della Rivoluzione dei garofani.

Dalla collezione “La Faute à Rousseau” (2012), una coproduzione tra RITA, HEAD, Geneva e la Radio Televisione Svizzera. In occasione del terzo centenario della nascita di Jean-Jacques Rousseau, cinquanta cinque  cineasti rendono omaggio al filosofo illuminista.

Goal
2012
Regia: Fulvio Bernasconi
6’13, versione in lingua originale
Negli spogliatoi di uno stadio di calcio, un allenatore sta dando un discorso d’incoraggiamento a una squadra di calcio molto strana di filosofi che si prepara ad affrontare una pericolosa squadra di fisici. Un esilarante riassunto della filosofia occidentale che parte da Socrate per poi passare per Hegel, Kant, Rousseau e Marx, fino ad arrivare a Maradona.

Émile de 1 à 5
2012
Regia: Lionel Baier
4’39, versione in lingua originale
Cinque “Emile” – forse in memoria dei cinque bambini che Rousseau abbandonò a Les Enfants-Trouvés – si divertono in una vasca da bagno. La loro conversazione animata, paradossale e umoristica si concentra su la Natura, l’Uomo e l’Istruzione. Il regista mescola opinioni sul perché Rousseau abbia abbandonato i suoi cinque figli, giudizi sulla mascolinità e commenti sulla domanda “che cosa dev’essere una madre? “.

 

Programma

H18:00-18:30 Introduzione: Joëlle Comé (Direttrice, Istituto Svizzero), Max Karli & Pauline Gygax (Rita productions), Lionel Baier (Regista) e Céline Sciamma (Sceneggiatrice)

H18:30-19:35 Proiezione Ma vie de courgette (La mia vita da zucchina)

H19:35-20:00 A seguire spazio per domande del pubblico

H20:00-21:00 Dibattito: Max Karli & Pauline Gygax, Lionel Baier e Céline Sciamma. Moderazione: Joëlle Comé. Intervallato dalla proiezione dei cortometraggi della collezione “La Faute à Rousseau”: Goal di Fluvio Bernasconi (6’13) e Émile de 1 à 5 di Lionel Baier (4’39)

H21:00-22:30 Proiezione Les Grandes Ondes (à l’ouest) (Longwaves)

H22:30 Conclusioni

Biografie

Lionel Baier
Nato a Losanna nel 1975 ha studiato letteratura all’università (Losanna) e nel 1966 ha cominciato a lavorare come assistente direttore di film e pubblicità. Nel 2001 ha assunto la posizione di direttore del dipartimento di film alla École cantonale d’art de Lausanne (ECAL). Nel 2004 esce la sua prima fiction Garçon stupide, e successivamente due film poi presentati a Locarno: Un autre homme (2008), nella sezione Concorso internazionale, e Low Cost (2010), nella sezione Fuori concorso. Nel 2009 co-fonda Bande à part Films con i registi coetanei Ursula Meier, Frédéric Mermoud, Jean-Stéphane Bron. Il suo ultimo film, La Vanité (2015), è stato presentato per la prima volta nella sezione ACID di Cannes.

Céline Sciamma
Diplomata in sceneggiatura presso la Fémis, Céline Sciamma rielabora il suo progetto di diploma, sostenuto dal regista Xavier Beauvois, allora membro della giuria ai tempi del suo esame finale, per realizzare il suo primo lungometraggio nel 2007: Naissance des pieuvres, un’immersione nel mondo del nuoto sincronizzato in cui tre adolescenti scoprono il ‘desiderio’. Questo primo film che schizza già gli accenni di una tematica chiara alla regista, l’ambiguità sessuale, è stato presentato nella categoria Un Certain Regard al Festival di Cannes nel 2007 ottenendo anche il premio Louis-Delluc. Céline Sciamma diventa una delle nuove figure di un cinema di rilievo, al confine tra pubblico e privato, fantasia e realtà.

Rita productions
Fondata da Pauline Gygax e Max Karli nel 2003, RITA produce fiction e documentari attraverso principalmente cooperazioni internazionali. Negli ultimi 13 anni i due producer hanno accompagnato autori e direttori svizzeri ed internazionali il cui forte talento cinematografico mostra un punto di vista politico e singolare sul mondo. Rita è orgogliosa di essere eclettica e della natura complementare delle sue scelte ed è sostenitrice del fatto che Rita parli di incontri e desideri condivisi per un certo tipo di cinema. Le produzioni Rita hanno prodotto in particolare, negli ultimi anni, Les Grandes Ondes (à l’ouest) di Lionel Baier, Salvation Army di Abdellah Taïa, con Les films de Pierre e Les Films Pelléas, The Price of Fame di Xavier Beauvois con Why Not Productions e Les Films du Fleuve. Rilasciato nel 2015, Di Rty Gold War di Daniel Schweizerest è stato nominato per il miglior documentario svizzero nel 2016.

SAVE THE DATE
Registrati a questo evento per ricevere una notifica via email

Conferma
* Campo richiesto