05.02.2015

Il federalismo oltre lo stato

Ciclo di conferenze, Scienza, Roma

Confini del Diritto

Introduction

Biografie

Video

Materiali

Dates
05.02.2015
Location
Roma
Category
Ciclo di conferenze, Scienza
Information

Confini del Diritto

con
Giuseppe Duso
René Rhinow

05 febbraio 2015, ore 17.30
Istituto Svizzero di Roma

Il federalismo è l’accettazione di una differenza irriducibile fra la volontà del tutto e la volontà delle parti. È un modo, alternativo alla sovranità, di intendere e praticare la relazione tra più entità politiche, dove l’accento è posto sull’autonomia e sulla partecipazione diretta degli enti federati. Parallelamente alla richiesta, negata, di centralismo, si risponde con la creazione di una rete di accordi settoriali fra membri federati, in una dinamica di coordinamento delle autonomie. Lo spirito federalista si trova anche nella semantica: in Svizzera il comune, il cantone e la Confederazione sono stati considerati per molto tempo ciascuno uno Stato. Tuttavia, dove c’è più federalismo non c’è necessariamente più democrazia. Proprio l’esperienza svizzera insegna che la cessione di competenze dei cantoni alle reti intercantonali non è stata accompagnata da un’estensione democratica della compartecipazione alle scelte politiche.

La logica della sovranità, della reductio ad unum dei molti, con poche eccezioni, ha condizionato le sorti del federalismo, imbrigliandolo all’interno dei confini − epistemici e territoriali − della forma Stato. La dottrina giuridica e il pensiero politico hanno ricondotto il federalismo a una forma istituzionale determinata, lo Stato federale, e considerato quest’ultimo solo come una variante, a maggiore decentramento, dello Stato unitario. Rotto il monopolio politico degli Stati sulla società, quali margini ci sono per una reinterpretazione teorica e pratica dei sistemi federali? Le istanze di libertà e solidarietà di cui il federalismo è portatore, possono fornire delle indicazioni nell’attuale crisi europea? Quale relazione situare tra federalismo e democrazia, considerando la crisi continentale delle forme di rappresentanza e partecipazione democratica?

Video integrale della conferenza

Intervista a Giuseppe Duso

Intervista a René Rhinow

Intervista a Michele Luminati

Giuseppe Duso ha insegnato Filosofia politica presso l’Università degli Studi di Padova. Ha introdotto in Italia un originale filone di studi basato sull’interpretazione della Begriffsgeschichte tedesca di Brunner, Conze e Koselleck come filosofia politica. La storia concettuale, per Duso, ha per scopo lo studio della logica e delle aporie delle principali categorie politiche moderne. Negli ultimi anni la sua ricerca si è concentrata sul federalismo, inteso come un altro modo di pensare e praticare la politica.

 

René Rhinow ha insegnato Diritto costituzionale, Diritto amministrativo e Diritto economico ed è stato più volte Preside della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Basilea. Liberale, già giudice cantonale, presidente del Senato elvetico nel 1999, è stato membro dello stesso organo dal 1987 al 1999. Ha presieduto anche la commissione delle istituzioni politiche e la commissione costituzionale. Tra i suoi interessi di ricerca la democrazia, i diritti fondamentali, il federalismo.