15.12.2017—16.12.2017

Mercato di Natale/Music Festival: Roma

Veranstaltung, Roma

Premessa

Partecipanti

Dates
15.12.2017
16.12.2017
Location
Roma
Category
Veranstaltung

Dopo il successo dello scorso anno, l’Istituto Svizzero ripropone oltre che a Roma, anche a Venezia e Milano, il Mercato di Natale/Music Festival, con la partecipazione di etichette indipendenti dalla Svizzera e dall’Italia, con stand di dischi, sonorizzazioni e concerti inediti.

Sarà possibile acquistare produzioni musicali in vinile, ma non solo: il mercato propone anche edizioni a tiratura limitata, merchandising, magliette, poster e molto altro. L’iniziativa vuole dare spazio alla creatività della scena indipendente di qualità, creando un momento di incontro tra il pubblico, gli appassionati e chi produce musica.

Il programma è curato da Daniel Fontana (Bad Bonn, Düdingen), con l’aiuto di Stéphanie-Aloysia Moretti (Montreux Jazz Artists Foundation).

Si potrà visitare durante i concerti una mostra fotografica di Pierre Keller con polaroid di grande formato degli anni ’70 e in villa la collettiva „From Berlin with Love“ (Tina Brägger, Emilie Ding, Edgars Gluhovs, Swetlana Heger, Charlotte Herzig, Andreas Hochuli, David Hominal, Samuel Jeffery, Flora Klein e Kaspar Müller) fino alle H21:00.

Line-Up Concerti

Venerdì 15 dicembre
H19:00-19:30 DJ Set Three:Four
H19:30-20:15 Arthur Henry (Montreux Jazz)
H20:15-21:00 DJ Set Voodoorhythm Records
H21:00-21:45 Cyril Cyril
H22:00-23:00 DJ Set Fabian Peña
H23:00-23:30 Pure Mania
H23:30-00:00 DJ Set Bongo Joe

Sabato 16 dicembre
H16:00-17:00 DJ Set Bongo Joe
H17:00-18:00 DJ Set Stephan Armleder & Olivier Ducret (WRWTFWW Records)
H18:15-19:00 PC Zumthor & Vera Kappeler
H19:00-19:30 DJ Set Three:Four
H19:30-20:15 Manuel Troller
H20:15-20:45 DJ Set Zweikommasieben
H20:45-21:30 PE-010 feat. Belia Winnewisser & L.Zylberberg
H21:30-22:00 DJ Set Zweikommasieben
H22:00-22:45 Mai Mai Mai feat. Max Usata
H22:45-23:15 DJ Set Bongo Joe
H23:15-00:00 Reverend Beat-Man

Label svizzeri: Voodoo Rhythm, three:four Records, WRWTFWW Records, Präsens Editionen, Zweikommasieben, Bongo Joe Records.

Label italiani: Tosky Records, A Modest Proposal records, Lady Sometimes records, Four Flies records, Disasters By Choice.

E con la partecipazione di Sounds Academy.

Bongo Joe
Bongo Joe è un negozio di dischi, bar e label a Ginevra, aperto da quattro anni. Il negozio offre un’ampia selezione d’ogni genere di musica in vinile, cassette e libri. Il label propone un catalogo molto personale di musica passata e presente da tutto il mondo. Bongo Joe organizza inoltre conferenze, showcase, dj-sets e concerti sia nel negozio che in altri locali in città.

Cyril Cyril
Cyril Cyril si ripete nella stessa maniera di un riflesso in infiniti specchi. Una voce vagabonda, presa in prestito da antichi sussurri oltre i monti Atlas e Ararat, per chiunque sia disposto a sentire l’eco di migliaia di luoghi, in cui le melodie canticchiate, da angeli e tamburi, vengono continuamente ripetute sin dalla nascita dell’umanità. Cyril Cyril prende un ritmo dall’anima e trascende, per poche tracce, le buone maniere delle anime dannate con un banjo, una chitarra, un melodion, strane percussioni, molteplici voci e lingue come suoi unici compagni. Il tandem, mascherato da fanfara simile ad un fantasma, si erge come una fenice sulla pista da ballo…

Arthur Henry
Fiore all’occhiello della sua disciplina, Arthur Henry è diventato uno specialista in loopstation beatbox e presenta uno spettacolo Elettro-hip hop. Henry registra la sua voce e il suo beatbox in una loopstation aggiungendo altri strumenti – come un corno delle alpi-didgeridoo, a cui è particolarmente affezionato. Non esita a circondarsi di altri musicisti per rispondere ai bisogni della musica. Una performance dal vivo esplosiva ma anche la scoperta di un universo che oscilla tra la gioia di vivere e uno sguardo duro sulla società attuale.

MAI MAI MAI
La musica di MAI MAI MAI è un mix di drone e ambient music, ritmiche vaporose, registrazioni sul campo e soundscapes. L’intento di MAX USATA, che suonerà con lui, è di accompagnare il suono con una composizione individuale, testuale e istantanea. Tutto ciò sarà un viaggio analogico e improvvisato.

PE-010 – L.Zylberberg/Bella Winnewisser
PE-010 è uno split tape che riunisce Belia Winnewisser proveniente da Lucerna e L.Zylberberg, Berlino. Il primo lato del nastro presenta tre synthpop oddballs che sono al contempo fragili, ossessionanti e forti, e che si collocano da qualche parte tra l’odore del burro fuso e fare jogging nudi; il secondo lato, invece, „Chatter“ è un elettro-jam/balearico di 15 minuti che assomiglia a una calda stretta di mano tra Manuel Göttsching e Heinrich Müller. Lo split tape ha segnato la decima uscita di Präsens Editionen e viene ora trasformato in uno split live-set.

PC Zumthor & Vera Kappeler
Poetry and Abysses
La pianista di formazione classica Vera Kappeler e Peter Conradin Zumthor sono una coppia sia nella vita che nella musica. Seppur abbiano un background completamente diverso l’uno dall’altro, come la musica folk, new music, hardcore noise music o l’improvvisazione libera, hanno trovato un linguaggio unico per il loro duo acustico. Avendo grande sensibilità per suono, forma e trama, creano canzoni e pezzi che esprimono concetti né radicali o né attuali ma solo musica. Questo li porta alla semplicità, alla malinconia e agli spazi aperti; umorismo e una gioia di suonare come bambini fanno parte della musica di Kappeler/Zumthor. In piccole danze comiche, in ballate del deserto molto lente o in groove fuori dal tempo, esprimono la musica che vogliono fare insieme in questo momento. Niente di più, niente di meno.

Fabian Peña
Fabian Peña suona diversi stili di musica elettronica. Chitarre elettriche, ravesynths e noise si susseguono. Per l’occasione suona reinterpretazioni di canzoni che provengono da diversi pseudonimi. Tutto da scoprire il risultato del mix con registrazioni raccolte e musica elettronica vintage.

Präsens Editionen
Präsens Editionen (Lucerna) è stata fondata nel 2011 per dare un editore alla rivista zweikommasieben Magazin. Da allora sono stati pubblicati una varietà di riviste, libri, fanzine, dischi, nastri e stranezze. Präsens Editionen è interessata a progetti con un’impostazione esplorativa e/o che interrogano e attraversano le frontiere.

Pure Mania
Strumenti che sciolgono qualsiasi cosa, incidenti che nessuno si ricorda esattamente. L’occhio, il cranio e l’essenza, in ascesi. Una griglia stroboscopica blocca la mente, assorbendo potenze pure il più direttamente possibile. Segnali elettrici, coassiali ma a mala pena modulati. Qualcos’altro si è fuso con te, non umano. Pure Mania non si ferma dove tu inizi. Michi Zaugg (elettronica); Ryan Jordan (elettronica); Jamie Allen (elettronica).

Reverend Beat-Man
Beat Zeller (1967), conosciuto come Beat-Man o Reverend Beat-Man, è musicista, DJ e fondatore della label Voodoo Rhythm Records (Berna). Beat-Man ha iniziato la sua carriera nel 1986 con la sua band The Monsters, ha poi formato la one- man band Lightning Beat-Man, cambiando il nome nel 1999 a Reverend Beat-Man. Ha viaggiato in Europa, Australia, Nord e Sud America, Giappone e Israele. Ha vinto diversi premi nazionali in Svizzera per il suo lavoro ed é stato nominato per il Swiss Music Prize nel 2014. Il suo stile viene definito rock’n’roll primitivo e ‘gospel blues trash’. I suoi spettacoli dal vivo sono molto energetici, la gente dice che è come se ci fosse un reattore atomico sul palco! Il più puro rock’n’roll svizzero: selvaggio e fuori controllo. Ha pubblicato con Voodoo Rhythm sei album. Jesus Christ Twist, Blow Um Mau Mau, o Do not Stop To Dance sono i pezzi più venduti.

three:four
Fondato tra Losanna e Parigi nel 2008 da Arnaud Guillet e Gaëtan Seguin, three:four records si è inizialmente orientato verso progetti seriali (split da 10″, compilation) con edizioni limitate e numerate a mano e un’attenzione particolare alla grafica. Dal 2010 é rimasta attiva solo la sede di Losanna e l’etichetta si è orientata verso la produzione di album. Da gennaio 2017, Maxime Guitton, programmatore e pioniere musicale, con il nome di ali_fib si è unito a three:four records. Il label ad oggi conta più di 40 album in catalogo (Norberto Lobo, Eric Chenaux, La Tene, Danny Oxenberg Mike Wexler, Richard Youngs, etc.) tra i quali anche collaborazioni inedite, come Aaron Moore/Thierry Müller o David Maranha/Helena Espvall. La linea editoriale si sviluppa secondo i gusti musicali dei suoi membri attivi, che vanno dall’ambient al folk passando per la musica ripetitiva, contemplativa o la rivisitazione della musica tradizionale. Recentemente diversi artisti prodotti da three:four sono stati recensiti della rivista The Wire.

Manuel Troller
Manuel Troller, chitarrista di Schnellertollermeier e collaboratore da Sophie Hunger a Michael Fehr e Gerry Hemingway, lavora attivamente in diversi generi musicali. Spingendo i confini del suo strumento con preparazioni, tecniche estese e manipolazione del suono, é diventato uno dei chitarristi più richiesti della Svizzera. Le più recenti esibizioni personali includono Café OTO London, Bad Bonn Kilbi, Bee-Flat Berna e B-Sides Festival Kriens/Luzern (featured artist).

VOODOO RHYTHM
Etichetta discografica e negozio aperto a Berna da Reverend Beat-Man nel 1992. Specializzati nel lancio di nuovi artisti, della scena del blooming underground, rock’n’roll, trash, garage, punk, gipsy, country, blues, swing, e cajun minimal electro trash in tutto il mondo, pubblicano per la maggior parte dischi in vinile, alcuni CD e cassette. Si occupano del lavoro editoriale della loro band e per le band de per le band del proprio label: The Monsters, The Dead Brothers, King Automatic, The Devils, Movie Star Junkies, Blind Butcher.

WRWTFWW Records
WRWTFWW Records aka We Release Whatever The Fuck We Want Records è un’etichetta con sede a Ginevra fondata da Olivier Ducret (Mental Groove) e Stephan Armleder (Villa Magica, The Genevan Heathen). È specializzata in riedizioni in vinile di perle dimenticate, colonne sonore di film e album di culto, con generi che spaziano dall’ambient al jazz, elettronica, sperimentale, musica concreta, library music e altro ancora. Le sue pubblicazioni più celebri includono Through The Looking Glass del percussionista giapponese Midori Takada e la colonna sonora originale di Ghost In The Shell del 1995.

zweikommasieben
È una rivista svizzera dedicata alla documentazione della musica contemporanea e dei suoni, pubblicata per la prima volta nell’estate del 2011. La rivista presenta interviste agli artisti, saggi e colonne oltre a fotografie, illustrazioni e grafica. Inoltre, zweikommasieben organizza concerti, feste, club night, matinée, rave e altri eventi divertenti in varie città.