17.12.2017

Mercato di Natale/Music Festival: Milano

Veranstaltung, Milano

Premessa

Partecipanti

Dates
17.12.2017
Location
Milano
Category
Veranstaltung

Dopo il successo dello scorso anno, l’Istituto Svizzero ripropone oltre che a Roma, anche a Venezia e Milano, il Mercato di Natale/Music Festival, con la partecipazione di etichette indipendenti dalla Svizzera e dall’Italia, con stand di dischi, sonorizzazioni e concerti inediti.

Sarà possibile acquistare produzioni musicali in vinile, ma non solo: il mercato propone anche edizioni a tiratura limitata, merchandising, magliette, poster e molto altro. L’iniziativa vuole dare spazio alla creatività della scena indipendente di qualità, creando un momento di incontro tra il pubblico, gli appassionati e chi produce musica.

Il programma è curato da Daniel Fontana (Bad Bonn, Düdingen), con l’aiuto di Stéphanie-Aloysia Moretti (Montreux Jazz Artists Foundation).

Durante l’evento sarà possibile visitare la mostra di Balthasar Burkhard che sarà aperta fino al 17 dicembre.

Line-up Concerti

H15:30-16:00 DJ Set Stephan Armleder & Olivier Ducret (WRWTFWW Records)
H16:00-16:30 DJ Set Bongo Joe
H16:30-17:00 Arthur Henry (Montreux Jazz)
H17:15-18:00 PE-010 feat. Belia Winnewisser & L.Zylberberg
H18:15-19:00 Manuel Troller

H20:30 Reverend Beat-Man
c/o GHE PENSI MI
Piazza Morbegno, 2

Label svizzeri: Voodoo Rhythm, three:four Records, WRWTFWW Records, Präsens Editionen, Zweikommasieben, Bongo Joe Records.

Label italiani: Black Sweat Records, Blume, Die Schachtel, Elica Editions, FRATTO/9, Intervallo, Hundebiss, Kohlhaas, presto!? e, grazie a SoundOhm, un’ampia selezione di etichette discografiche italiane.

Bongo Joe
Bongo Joe é un negozio di dischi, bar e label a Ginevra, aperto da quattro anni. Il negozio offre un’ampia selezione d’ogni genere di musica in vinile, cassette e libri. Il label propone un catalogo molto personale di musica passata e presente da tutto il mondo. Bongo Joe organizza inoltre conferenze, showcase, dj-sets e concerti sia nel negozio che in altri locali in città.

Arthur Henry
Fiore all’occhiello della sua disciplina, Arthur Henry è diventato uno specialista in loopstation beatbox e presenta uno spettacolo Elettro-hip hop. Henry registra la sua voce e il suo beatbox in una loopstation aggiungendo altri strumenti – come un corno delle alpi-didgeridoo, a cui è particolarmente affezionato. Non esita a circondarsi di altri musicisti per rispondere ai bisogni della musica. Una performance dal vivo esplosiva ma anche la scoperta di un universo che oscilla tra la gioia di vivere e uno sguardo duro sulla società attuale.

PE-010 – L.Zylberberg/Bella Winnewisser
PE-010 è uno split tape che riunisce Belia Winnewisser proveniente da Lucerna e L.Zylberberg, Berlino. Il primo lato del nastro presenta tre synthpop oddballs che sono al contempo fragili, ossessionanti e forti, e che si collocano da qualche parte tra l’odore del burro fuso e fare jogging nudi; il secondo lato, invece, “Chatter” è un elettro-jam/balearico di 15 minuti che assomiglia a una calda stretta di mano tra Manuel Göttsching e Heinrich Müller. Lo split tape ha segnato la decima uscita di Präsens Editionen e viene ora trasformato in uno split live-set.

Präsens Editionen
Präsens Editionen (Lucerna) è stata fondata nel 2011 per dare un editore alla rivista zweikommasieben Magazin. Da allora sono stati pubblicati una varietà di riviste, libri, fanzine, dischi, nastri e stranezze. Präsens Editionen è interessata a progetti con un’impostazione esplorativa e/o che interrogano e attraversano le frontiere.

Reverend Beat-Man
Beat Zeller (1967), conosciuto come Beat-Man o Reverend Beat-Man, è musicista, DJ e fondatore della label Voodoo Rhythm Records (Berna). Beat-Man ha iniziato la sua carriera nel 1986 con la sua band The Monsters, ha poi formato la one- man band Lightning Beat-Man, cambiando il nome nel 1999 a Reverend Beat-Man. Ha viaggiato in Europa, Australia, Nord e Sud America, Giappone e Israele. Ha vinto diversi premi nazionali in Svizzera per il suo lavoro ed é stato nominato per il Swiss Music Prize nel 2014. Il suo stile viene definito rock’n’roll primitivo e ‘gospel blues trash’. I suoi spettacoli dal vivo sono molto energetici, la gente dice che è come se ci fosse un reattore atomico sul palco! Il più puro rock’n’roll svizzero: selvaggio e fuori controllo. Ha pubblicato con Voodoo Rhythm sei album. Jesus Christ Twist, Blow Um Mau Mau, o Do not Stop To Dance sono i pezzi più venduti.

three:four
Fondato tra Losanna e Parigi nel 2008 da Arnaud Guillet e Gaëtan Seguin, three:four records si è inizialmente orientato verso progetti seriali (split da 10″, compilation) con edizioni limitate e numerate a mano e un’attenzione particolare alla grafica. Dal 2010 é rimasta attiva solo la sede di Losanna e l’etichetta si è orientata verso la produzione di album. Da gennaio 2017, Maxime Guitton, programmatore e pioniere musicale, con il nome di ali_fib si è unito a three:four records. Il label ad oggi conta più di 40 album in catalogo (Norberto Lobo, Eric Chenaux, La Tene, Danny Oxenberg Mike Wexler, Richard Youngs, etc.) tra i quali anche collaborazioni inedite, come Aaron Moore/Thierry Müller o David Maranha/Helena Espvall. La linea editoriale si sviluppa secondo i gusti musicali dei suoi membri attivi, che vanno dall’ambient al folk passando per la musica ripetitiva, contemplativa o la rivisitazione della musica tradizionale. Recentemente diversi artisti prodotti da three:four sono stati recensiti della rivista The Wire.

Manuel Troller
Manuel Troller, chitarrista di Schnellertollermeier e collaboratore da Sophie Hunger a Michael Fehr e Gerry Hemingway, lavora attivamente in diversi generi musicali. Spingendo i confini del suo strumento con preparazioni, tecniche estese e manipolazione del suono, é diventato uno dei chitarristi più richiesti della Svizzera. Le più recenti esibizioni personali includono Café OTO London, Bad Bonn Kilbi, Bee-Flat Berna e B-Sides Festival Kriens/Luzern (featured artist).

VOODOO RHYTHM
Etichetta discografica e negozio aperto a Berna da Reverend Beat-Man nel 1992. Specializzati nel lancio di nuovi artisti, della scena del blooming underground, rock’n’roll, trash, garage, punk, gipsy, country, blues, swing, e cajun minimal electro trash in tutto il mondo, pubblicano per la maggior parte dischi in vinile, alcuni CD e cassette. Si occupano del lavoro editoriale della loro band e per le band de per le band del proprio label: The Monsters, The Dead Brothers, King Automatic, The Devils, Movie Star Junkies, Blind Butcher.

WRWTFWW Records
WRWTFWW Records aka We Release Whatever The Fuck We Want Records è un’etichetta con sede a Ginevra fondata da Olivier Ducret (Mental Groove) e Stephan Armleder (Villa Magica, The Genevan Heathen). È specializzata in riedizioni in vinile di perle dimenticate, colonne sonore di film e album di culto, con generi che spaziano dall’ambient al jazz, elettronica, sperimentale, musica concreta, library music e altro ancora. Le sue pubblicazioni più celebri includono Through The Looking Glass del percussionista giapponese Midori Takada e la colonna sonora originale di Ghost In The Shell del 1995.

zweikommasieben
È una rivista svizzera dedicata alla documentazione della musica contemporanea e dei suoni, pubblicata per la prima volta nell’estate del 2011. La rivista presenta interviste agli artisti, saggi e colonne oltre a fotografie, illustrazioni e grafica. Inoltre, zweikommasieben organizza concerti, feste, club night, matinée, rave e altri eventi divertenti in varie città.